Che cos’è?

LOD Cloud

La DBpedia Italiana è un progetto aperto e collaborativo per l’estrazione e il riutilizzo di informazioni semi-strutturate dalla Wikipedia in italiano. L’obiettivo è il consumo di tali informazioni da parte di software, applicazioni e… esseri umani!

La DBpedia Italiana permette di fare domande complesse sui contenuti di Wikipedia e di collegare altre banche dati Linked Data a Wikipedia.

Oggi la versione inglese di DBpedia è al centro della Linked Open Data Cloud e costituisce un importante riferimento per il collegamento tra diverse banche dati.

La versione italiana può essere utilizzata nello stesso modo!

Come non si pronuncia:

La base di conoscenza

Oggi Wikipedia è la migliore risorsa digitale della conoscenza umana ed è mantenuta da centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo. La DBpedia Italiana sfrutta questa gigantesca fonte estraendo informazioni “italiane”.

La base di conoscenza così ottenuta è resa disponibile secondo i termini delle licenze Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 e GNU Free Documentation License.

La DBpedia Italiana contiene ad oggi più di 1,5 milioni di entità, di cui circa 500.000 sono classificate secondo un’ontologia. Tra queste vi sono più di 263.000 persone, 144.000 luoghi, 38.000 Album musicali, 29.000 film, collegate tra di loro da oltre 25 milioni di links, che puntano anche verso siti web esterni e altri nodi della Linked Open Data cloud.

Al centro della LOD cloud italiana

Grazie all’iniziativa del W3C Linking Open Data, un numero sempre crescente di data provider di tutto il mondo ha cominciato a pubblicare e collegare i propri dataset nel Web dei Dati, secondo i principi Linked Data espressi da Tim Berners-Lee. Dopo un lento avvio questo fenomeno ha cominciato ad emergere anche in italia.

Da oggi anche la base dati della DBpedia Italiana è accessibile sul web secondo le linee guida Linked Data. Poichè la DBpedia Italiana definisce URI Linked Data per milioni di entità in tutti i domini del sapere, la nostra missione è di promuovere la nascita di un Web dei Dati italiano fungendo da nucleo a cui collegare le entità.

Comments are closed.